11
Lug
2013

Migliorare il business dell’organizzazione attraverso l’innovazione del prodotto servizio

Di Gianluca Gaggioli pubblicato giovedì 11 luglio 2013 in Misurazione analisi e miglioramento, Senza categoria |

Tommy Dodgen, age 4, standing by the largest lamp in the world: Tampa, Florida

L’innovazione di prodotto o dei servizi  ha a che fare con il cambiamento il miglioramento del risultato finale delle vostre offerte  in modo che siano sempre le migliori e in grado di risolvere i problemi, o anticipali dei vostri clienti.

Ha a che fare con le idee con l’innovazione e con il miglioramento continuo i processi organizzativi diventano strategici, implementati e introdotti per quanto riguarda la realizzazione dei vostri prodotti servizi.

Ci sono molteplici  modi e tutti diversi per far si che questo  processo si manifesti, così come alcuni processi  necessari e da  attuarsi  al fine di massimizzare il raggiungimento del successo.

L’innovazione di un prodotto  o di un servizio rimanda all’idea che un prodotto o servizio meglio soddisfi  le esigenze dei clienti in modo che si possa  presentare in maniera migliorativa sul al fine di essere venduto.

Ma quali possibilità o strategie vi sono per l’innovazione di prodotto servizio esistente?

Miglioramento di un prodotto servizio esistente vi è una possibilità di miglioramento analizzando i concorrenti esaminato e studiato ciò che viene presentato, in modo che sia possibile apportare modifiche al processo interno  per una migliore funzionalità o caratteristica che possono essere aggiunte per meglio soddisfare le esigenze del cliente o dei potenziali clienti. Aggiunta di una particolare funzione  per uno specifico macchinario, questa forma di innovazione di prodotto produce miglioramento e maggior soddisfazione della clientela.

La combinazione di prodotti servizi  esistenti con questo tipo di innovazione miglioramento  di prodotto servizio, o anche di due o più prodotti è presenti in contemporanea per diventare un unico prodotto servizio  che ha tutte le stesse caratteristiche racchiuso in unico processo questa può essere considerata innovazione. Ad esempio, l’ ultima generazione di telefoni cellulari che racchiudono in se un riproduttore multimediale, una macchina fotografica, la possibilità di navigare in internet oltre che ovviamente  a telefonare questa è d’innovazione di prodotto.

Bundling è il processo di distribuire insieme due o più prodotti servizi  distinti La distribuzione di raggruppamenti di prodotti o servizi collegati tra loro rappresenta un procedimento capace di incidere sul costo permettendo  di raccogliere un surplus aggiuntivo. L’utilizzo corretto del termine bundling va limitato alla vendita di due o più prodotti servizi sotto forma di raggruppamento caratterizzato da una quantità fissa dei prodotti servizi: la cosiddetta vendita a “pacchetti” In questo caso di “innovazione” prodotti esistenti, servizi esistenti possono essere venduti in combinazione.

Rendere un prodotto più conveniente, anche questa corrisponde a innovazione in questo senso non significa necessariamente cambiare il prodotto, ma viene alterare il modo in cui è realizzato, spedito o venduto, per esempio, in modo che possa essere distribuito ad un costo inferiore.

Questo si vede in maniera più approfondita  in settori quali: l’abbigliamento o i prodotti ad alta tecnologia.

Anche l’adattamento di un prodotto servizio esistente verso  un nuovo mercato anche questa può essere innovazione, di processo, , un altro modo in cui  l’innovazione di prodotto è in  grado di modificare le offerte esistenti senza realmente alterare il prodotto o servizio

Naturalmente, una volta che si conosce il modo in cui si può verificare l’innovazione di prodotto servizio, è probabile che si voglia  sapere come si possa  utilizzare con successo alla vostra organizzazione.

Molti vi diranno che ci sono tre cardini su cui ruotare per realizzare questo obiettivo, e sono i seguenti.

Come viene fruito un prodotto o un servizio che è già esistente in che maniera viene utilizzato davvero?

Questa è una domanda importante è che richiede uno studio dei vostri clienti approfondito , perché vi aiuterà a capire come il vostro mercato e se è possibile modificarlo in maniera significativa il vostro prodotto servizio al fine di  migliorare la vostra strategia di vendita  per raggiungere meglio i vostro clienti.

Conoscendo gli usi alternativi che possono essere sviluppati dalla clientela del  vostro prodotto, porterà a capire meglio il vostro cliente e quello che lui o lei ha bisogno da esso.

Semplificate il vostro  prodotto al fine di rendere il suo utilizzo più semplice?

Una volta che sapete come il vostro cliente utilizza i vostri prodotti, sarà  possibile utilizzare l’innovazione di prodotto al fine di modificare il suo utilizzo e in modo che l’obiettivo del miglioramento legato all’innovazione possa essere più agevolmente essere realizzato in meno passaggi di processo con conseguente riduzione dei costi.

Che cosa accade al vostro prodotto dopo che è stato utilizzato dal vostro Cliente?

Scoprire quale potrà essere un ulteriore utilizzo del prodotto dopo l’uso dare un altro senso una nuova vita al prodotto riducendo anche il problema dello smaltimento o spostandolo nel tempo.

Con questa forma di innovazione di prodotto, è possibile scoprire se vi sia un unico scopo che possa essere svolto dal vostro prodotto o se ve ne possa essere anche altri, che all’inizio della sua progettazione non erano stati  presi in considerazione, e si possa essere in grado di comunicarlo in maniera efficace.

L’innovazione di prodotto può aiutare a mantenere il vostro cliente felice e soddisfatto e difendere o aumentare la vostra redditività migliorando la penetrazione del mercato in cui svolgete il vostro business.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 11 luglio 2013 da Gianluca Gaggioli il giovedì, luglio 11, 2013 alle 06:33 ed appartiene alla categoria Misurazione analisi e miglioramento, Senza categoria. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »