10
Mar
2014

La magia di rischiare tutto

Di Gianluca Gaggioli pubblicato lunedì 10 marzo 2014 in Senza categoria |

Dream

Quante volte ci troviamo davanti a dei dilemmi che sembrano insormontabili, quante volte ci troviamo di fronte a voler inseguire un sogno, nel quale solo noi crediamo e vediamo realizzabile, nuotare anche verso l’avversa corrente.  (Sarah Sarà)

Perseguire un obiettivo, con una data di scadenza, non un qualcosa che non accadrà mai, ma un obiettivo che ha  delle tappe prefissate, dei termini da rispettare, anche questo serve a dare concretezza ai propri sogni.

Se c’è una magia nella boxe è la magia di combattere battaglie al di là di ogni sopportazione, al di là di costole incrinate, reni fatti a pezzi e retine distaccate. È la magia di rischiare tutto per realizzare un sogno che nessuno vede tranne te. (voce narrante) Million Dollar Baby

Anche questo è inseguire i sogni comprendendo sofferenze, sconfitte, battaglie questo alcune volte è il prezzo che ci viene chiesto di pagare per il raggiungimento dei nostri successi.

Per alcuni forse non viene richiesto di pagare un prezzo elevato, è tutto può sembrare per loro molto più semplice, una volta John McEnrore ha detto: I haven’t pay the ticket, alludendo che rispetto a Wilander o a Llendl lui avesse faticato meno per giungere al successo, che sia vero o meno, per molti non è tutto così semplice.

Ritengo però che il successo sia sempre un percorso in costruzione un posto dove non vi debba essere un arrivo ma un continuo tendere una continua sempre nuova motivazione, un perenne miglioramento anche perché l’ unico posto dove non vi possa essere miglioramento continuo è il cimiero.

Don Giussani diceva che chi fa l’impreditore, e io aggiungerei chiunque, deve rischiare e non temere gli errori: “Quello che interessa è che ci sia una direzione positiva”. Racconta un episodio emblematico: nell’estate del ’91 c’è stato l’incendio di un fienile, che ha distrutto anche parte del raccolto. La sera dopo, don Giussani andò a trovare l’imprenditore per vedere come stava e disse  “Spero che questo fatto non vi fermi, perchè da questa difficoltà nascerà una soluzione più bella, più funzionale. Guai a chi si lascia bloccare dagli eventi infausti”.

Sempre e comunque bisogna indirizzarsi con un segno votato al positivo mai arrendersi e essere sempre liberi nelle scelte e dai condizionamenti

” Solo chi è libero parla francamente. Ma di solito la libertà non è mai
“contro” qualcuno, ma è sempre “per” il meglio”. Vito Mancuso

In questo va recepito il messaggio di accettare anche le critiche e di farne anche quanto lo si ritiene necessario, ma tutto votato sempre al meglio, e mai critica fine a se stessa.

In ultimo seguiamo sempre i nostri sogni perché in fin dei conti…….. molte volte il vincitore é semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. – Jim Morrison

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
photo by: Rob Swystun
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 10 marzo 2014 da Gianluca Gaggioli il lunedì, marzo 10, 2014 alle 23:57 ed appartiene alla categoria Senza categoria. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »