15
Mag
2013

Come mantenere i vostri dipendenti fidelizzati

Di Gianluca Gaggioli pubblicato mercoledì 15 maggio 2013 in Risorse infrastruttura e ambiente |

Women workers install fixtures and assemblies to a tail fuselage section of a B-17F bomber at the Douglas Aircraft Company, Long Beach, Calif. Better known as the "Flying Fortress," the B-17F is a later model of the B-17 which distinguished itself in acti

Piano di fidelizzazione delle proprie risorse organizzative

Mantenere i vostri dipendenti fidelizzati soprattutto i vostri top manager o le risorse maggiormente rilevanti diventa fondamentale per il successo dell’organizzazione. Le società intelligenti si sviluppano piani di fidelizzazione dipendenti per migliorare la loro soddisfazione sviluppando di conseguenza le organizzazioni e aumentandone le prestazioni. Le organizzazioni possono migliorare la loro fidelizzazione dei dipendenti attraverso molteplici strategie, ma è fondamentale per loro capire che hanno bisogno di avere Piano di fidelizzazione delle risorse e prendere questo come un progetto/processo chiave per il successo a lungo termine.

Che si gestisca  una piccola impresa o società multinazionale valgono le stesse regole quando si tratta di mantenere i vostri migliori collaboratori. Quelle organizzazioni che hanno dipendenti di maggior talento, conoscenze ed esperienza; tali risorse saranno sempre in grado di fornire risultati superiori alla media delle altre risorse aziendali. Ecco perché la fidelizzazione delle risorse dovrebbe essere una priorità di alto livello per ogni organizzazione .

Come si sviluppa il Piano di Fidelizzazione?

Prima di tutto è necessario individuare i fattori più importanti per il morale delle risorse, fidelizzazione e soddisfazione nel e per il vostro business. Dipendenti felici sono generalmente ottimi dipendenti, proprio come i clienti felici e soddisfatti sono clienti fedeli. La fiedlizzazione del dipendente dipende da molti fattori quali l’ambiente aziendale complessivo, le politiche aziendali, la cultura aziendale, ambiente di lavoro, sviluppo dei dipendenti, le opportunità di formazione e crescita, riconoscimento, ecc

Capire che cosa motiva i dipendenti e creare un ambiente di lavoro che li motivi.

Migliorare il morale dei dipendenti attraverso ricompense efficaci e piano di riconoscimento e sviluppare importanti ricompense per i vostri migliori collaboratori.

Un posto di lavoro stressante è un fattore di rischio molto alto per il morale e la soddisfazione dei dipendenti. Le ricompense finanziarie sono solo una parte del piano di fidelizzazione delle risorse, ma è da  tenere presente che la ricompensa finanziaria non è più sufficiente a migliorare la sua fidelizzazione; anche risorse con ottime retribuzioni non saranno  felici di  lavorare  in un ambiente di lavoro stressante o addirittura ostile.

Metodi di indagine sulla soddisfazione dei propri collaboratori sono ottimi strumenti per aiutare a capire i vostri dipendenti e quello che guida alla fidelizzazione delle risorse. Indagini sugli impiegati e operai  vengono utilizzati per misurare la soddisfazione delle risorse e individuare le questioni/problemi importanti per i vostri dipendenti. Ad esempio, le indagini seulle risorse aziendali  possono identificare che lo sviluppo di carriera per i dipendenti è una delle motivazioni più importanti per la loro fidelizzazione.

Soddisfazione dei dipendenti e riconoscimenti sono importanti anche per la soddisfazione dei dipendenti, perché ai dipendenti piace vedere i risultati del loro lavoro e di vedere in che modo essi contribuiscono alla propria organizzazione. Premi e sistemi di riconoscimento sono importanti anche per il vostro piano di fidelizzazione dei dipendenti.

La formazione sul lavoro è anche un buon motivatore, perché la formazione aiuta i dipendenti a migliorare le loro competenze e creare migliori risultati di business.

Capire le preoccupazioni dei vostri dipendenti, le competenze, gli obiettivi e gli interessi sono informazioni fondamentali. Ogni piano di gestione di successo inizia con la chiara comprensione del contesto attuale. Comprendere la realtà e iniziare a pianificare.

Il piano di fidelizzazione dei dipendente deve essere personalizzato per il vostro business e i vostri dipendenti; quello che funziona per una società può essere una perdita di tempo per un altro, quindi è fondamentale per voi sviluppare una buona comprensione delle vostre esigenze e dei vostri dipendenti e di li prendere la strada per lo  sviluppo del vostro proprio piano.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 15 maggio 2013 da Gianluca Gaggioli il mercoledì, maggio 15, 2013 alle 06:38 ed appartiene alla categoria Risorse infrastruttura e ambiente. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Attualmente è stato lasciato un commento a “Come mantenere i vostri dipendenti fidelizzati”

  1. 1
    sebastiano (roberto) rigano ha detto:
    25 gennaio, 2015

    un aspetto del piano di fidelizzazione spesso non dichiarato è che ci deve essere la condizione di ‘massima’ apertura al rinnovamento da parte del ‘titolare’ dell’azienda, quindi il buon andamento degli affari può consentire l’avvio di un piano di questo tipo e comunque sempre la ‘fede’ nel proprio collaboratore più stretto da parte della ‘proprietà’…

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »