11
Lug
2013

Aforisma con caffè Riboni

Di Gianluca Gaggioli pubblicato giovedì 11 luglio 2013 in quotes |

Black Coffee Breakfast

Siamo giunti a questo punto, argomenta Aut Aut, da quando abbiamo abbandonato la “razionalità senza cuore” del fordismo. Per intendersi quella alla Harold Geneen, il leggendario amministratore delegato della Itt, la compagnia telefonica americana fortissima negli anni sessanta del secolo scorso e poi fallita anche a seguito al crollo del modello Geneen: la sua azienda era “un gigante stupido” ultragerarchico e superpiramidale, in cui ciascuno aveva un compito ben definito e limitato, al quale non poteva apportare alcuna creatività. L’impresa postfordista, così, è stata reinterpretata dai teorici della gestione aziendale inventori delle “nuove retoriche manageriali”. Nell’organizzazione attuale il dipendente diventa persona, dalla quale l’azienda pretende un contributo attivo e creativo: deve ascoltare, intuire, apprendere, proporre, quasi non fosse più un lavoratore salariato, ma un imprenditore. Secondo Aut Aut è proprio da qui che l’impresa comincia a strabordare dai suoi limiti: “il senso di responsabilità, l’autonomia, il carisma, la leadership, tutto ciò che costituisce il carattere della persona vengono fatti ricadere sotto il dominio dell’azienda”. Con un ruolo centrale e fondamentale assunto dalla formazione, che deve essere continua e tale da far perennemente crescere la persona-lavoratore. Ma l’obbligo di “crescere tutta la vita significa essere perennemente inadeguati, non solo professionalmente ma anche come persone”. Cade così la distinzione tra dipendente e persona fino a portarci all’attuale “aziendalizzazione del mondo”.
(E. Riboni, La provocazione di Aut Aut: ora basta con le “mission”, CdS 30 settembre 2005)

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
photo by: Dominic's pics
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 11 luglio 2013 da Gianluca Gaggioli il giovedì, luglio 11, 2013 alle 12:33 ed appartiene alla categoria quotes. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »