10
Gen
2012

Project Manager Visionario

Di Gianluca Gaggioli pubblicato martedì 10 gennaio 2012 in Prodotto pianificazione e progetti |

81/365 The eyes of a Daydreamer (+1 in comments)
Creative Commons License photo credit: martinak15

Un gestore di commesse sviluppo le proprie competenze affinandole e migliorandole con il passare degli anni, la professionalità non deriva per volontà divina, “nessuno nasce imparato”,  ma soprattutto quello che un Project Manager affina con il passare degli anni e dei progetti sempre più complessi è il possesso della “Visione” del progetto, vedere già realizzato quello che sarà, immaginando eventuali problematiche ed antipandonenticipandone gli effetti che potrebbero venire a generarsi.

 

La prima criticità che avrà da affrontare il PM sarà quello della composizione della squadra e la sua gestione per il raggiungimento del successo, vi saranno tecnici facenti parte di un determinato progetto che a sua volta diventeranno anch’essi dei PM.

 

Il passaggio da tecnico a PM seguirà varii e molteplici gradini, percorso di una formazione che sarà in continua evoluzione, ma niente potrà mai accadere, se non vi sarà un naturale attitudine a diventare dei “leader”.

 

Alla base di qualsiasi percorso fina da quando siamo bambini vi è la formazione, corsi interni, specializzazioni universitari e master.

 

Vi sono molteplici figure di PM, planner manager, project controller, e via di seguito.

 

Attività tipiche dei project manager sono:

 

pianificazione delle attività

 

  • Pianificazione delle risorse e loro formazione

 

  • Gestione delle comunicazione all’interno della squadra di progetto

 

  • Monitoraggio delle attività e misurazione dei risultati ottenuti

 

  • Gestione dei rapporti con gli stakeholder

 

  • Gestione della documentazione dio progetto e relativa modalità di archiviazione

 

  • Gestione delle attività di miglioramento in in itinere al fine di una sempre maggiore soddisfazione del cliente ed una resa ancora più vantaggiosa della commessa stessa.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato martedì 10 gennaio 2012 da Gianluca Gaggioli il martedì, gennaio 10, 2012 alle 07:30 ed appartiene alla categoria Prodotto pianificazione e progetti. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »