13
Lug
2011

La Dichiarazione di Conformità EN ISO/IEC 17050-1-2

Di Gianluca Gaggioli pubblicato mercoledì 13 luglio 2011 in Breaking News Ultim'ora, Prodotto pianificazione e progetti |

La normativa 17050-1-2 è nata allo scopo di fornire i requisiti in termini generali che un

fornitore debba riportare nella propria dichiarazione di conformità.

Questa normativa è la più generale possibile e si può applicare a qualsiasi
settore, non dimeno non esonera il fornitore alla produzione di documentazione
integrativa hc puntano a specifiche particolari o a regolamenti.

La dichiarazione di conformità del fornitore inerente un prodotto o servizio
può essere integrata facendo uno specifico riferimento anche alla ISO/IEC 17050-
2.

Una dichiarazione di conformità deve contenere informazioni sufficienti al
fine che il cliente finale possa intendere senza incertezza che detta
dichiarazione fa specifico riferimento al prodotto servizio acquistato.

Contenuti minimi che una esaustiva dichiarazione di conformità deve riportare

“ L’identificazione univoca della dichiarazione di conformità”
“ Nominativo ragione sociale ed numero civico di chi ha rilasciato la
dichiarazione di conformità “
“ L’oggetto della dichiarazione stessa, nome tipo, lotto e data di produzione,
descrizione del processo ecc ecc. “
“ Attestazione di conformità “
“ Data e luogo del rilascio “

La dichiarazione di conformità deve sempre essere riferibile all’oggetto della
dichiarazione e altresì deve potersi rinvenire in cataloghi, fatture, guide
pratiche, ecc. ecc.

Per eventuali esempi di dichiarazioni di conformità si rimanda espressamente
alla norma ISO/IEC 17050-1

Bibliografie importanti in merito alla dichiarazione di conformità:
ISO/IEC 17020; ISO/IEC 17021; ISO/IEC 17024; ISO/IEC 17025 ISO/IEC 65

Gianluca Gaggioli

“Organizzazione-Qualita.com”

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 13 luglio 2011 da Gianluca Gaggioli il mercoledì, luglio 13, 2011 alle 06:00 ed appartiene alla categoria Breaking News Ultim'ora, Prodotto pianificazione e progetti. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »