5
Gen
2012

Approvvigionamenti

Di Gianluca Gaggioli pubblicato giovedì 5 gennaio 2012 in Prodotto pianificazione e progetti |

WORK BUY DIE
Creative Commons License photo credit: FUNNY NEWS BOY

7.4 Approvvigionamento

 

Il processo di approvvigionamento riveste un importanza strategica per ogni organizzazione, per la realizzazione e sviluppo dei progetti spaziando dall’efficienza dell’ufficio sino ad arrivare al mettere in atto vere e proprie strategie di approvvigionamento.

“Si rifletta con cura prima di muoversi; vince chi per primo conosce le strategie”(Sun Tzu, IV sec a.C)

Primaria importanza per un andamento fluido del progetto e il rapporto con i fornitori, essi attraverso il loro operato concorreranno al rispetto delle attese del cliente finale, mantenendo ai massimi livelli la qualità attesa con un rapporto costi/benefici convenienti per entrambi.

Oggi come oggi le organizzazioni aziendali tendono a dare verso l’esterno la prevalenza delle attività non strategiche che prima venivano effettuate all’interno, al fine di una sempre maggiore competitività ed una riduzione dei costi di gestione.

Attraverso poi un accurata selezione dei fornitori l’organizzazione tende al raggiungimento di sempre migliori performance in termini di nuove tecnologie, prezzi sempre maggiormente concorrenziali ma mantenendo se non migliorando la qualità intrinseca del prodotto/servizio tendendo sempre ad una maggiore riduzione dei lead time ordine/consegna e materiale giacente in magazzino in sintesi una ottimizzazione a 360° dell’intera logistica di magazzino; oltremodo si possono intendere “fornitori” anche alcuni processi interni dell’organizzazione, come ingegneria, produzione, o qualsiasi altro reparto impegni risorse organizzative.

Ma allora qual è la fase critica all’interno degli acquisti?

La pianificazione 

Tale attività intesa nell’ottimizzazione di tutte le fasi scorte minime, prezzi consegne e via di seguito.

Ma allora qual è il principale obiettivo che deve perseguire il Buyer con la B maiuscola……..

La Qualità, qualità dei prodotti approvvigionati che ha sempre è comunque una ricaduta direttamente proporzionale alla qualità del prodotto finito.

“I consumatori, cercando la qualità e il valore, fissano gli standard di accettabilità dei prodotti e dei servizi, esprimendo un’opinione a suon di dollari”
Ronald Reagan (ex Presidente degli Stati Uniti)

Nessun fornitore è identico ad una altro sia per prezzo che spesso è visto come l’unico riferimento dei valutazione, ma nella realtà vi sono professionalità e competenze che SONO quel delta che è la differenza di prezzo.

La riduzione eccessiva in termini di costi di materiale approvvigionato può esporre a problemi verso il cliente che possono essere stati sottostimati in fase di analisi dei rischi………perdita di fidelizzazione, cause per danni e quant’altro di più pessimisti cosi possa ad andare a pensare.

“Qualche volta si può migliorare la Qualità tagliando i costi ma spesso si possono tagliare i costi migliorando la Qualità”
Karl Albrecht

Ma quale percorso allora l’organizzazione deve intraprendere al fine di evitare tutti questi possibili problemi?

Valutare attentamente i fornitori che si andranno a selezionare per la realizzazione del progetto.

a) Approvazione del bene, delle procedure, dei processi e delle risorse;

b) Qualificazione del personale e processi formati;

c) Requisiti del sistema di gestione qualità dell’organizzazione.

Nulla dovrà essere stato lasciato al caso; pianificazione strategia, saranno fondamentali per poter tenere sotto controllo eventuali rischi.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 5 gennaio 2012 da Gianluca Gaggioli il giovedì, gennaio 5, 2012 alle 07:00 ed appartiene alla categoria Prodotto pianificazione e progetti. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »