29
Lug
2014

Impariamo a raggiungere i risultati – I 12 principi del Lean Lifestyle

Di Gianluca Gaggioli pubblicato martedì 29 luglio 2014 in Breaking News Ultim'ora |

Logo Lenovys payoff

Tutti vogliamo risultati. Dentro e fuori le aziende vediamo tante donne e uomini affannarsi nella ricerca di alte performance. E si sprecano corsi motivazionali per aiutare le persone a ricercare i presupposti interiori per raggiungere i propri obiettivi. Eppure nessuno manifesta pari o superiore impegno nello sviluppare i processi quotidiani per ottenere i risultati. 

E’ facile assistere nei contesti lavorativi, di qualunque tipo, e nella quotidianità delle persone,  alla vana ricerca – spesso erroneamente apprezzata – di eseguire più azioni e attività nel tempo dato, senza prestare attenzione al valore delle stesse.

Finiamo così per diventare esperti – stressati –  di attività e non di risultati.

Fluidificare e semplificare le giornate lavorative
e quelle dei nostri collaboratori, riducendo gli sprechi individuali e di team, è diventato quindi prioritario, al fine di raggiungere i risultati prefissati nel pieno delle nostre capacità mentali, di concentrazione e fisiche.

E’ facile provare ad esempio su noi stessi come ridurre le attività su cui ci concentriamo in una singola porzione di tempo, ci aiuti a portare a termine con più velocità e qualità le attività stesse, scrollandoci quel senso mancanza di “respiro”.

Per aiutare professionisti, manager e imprenditori a saper distinguere le attività ad alto valore rispetto a quelle superflue, liberando tempo ed energie da dedicare a ciò che fa davvero la differenza per se stessi e per le proprie aziende, è quindi nato il primo percorso in Italia di training & coaching “Lean Lifestyle”.

A proporlo è la società Lenovys, con la direzione scientifica dell’Ing. Luciano Attolico, l’autore del libro “Innovazione Lean – strategie per valorizzare persone, prodotti e processi” e di “Toyota Way – I 14 principi per la rinascita del sistema industriale italiano”.

Un percorso formativo che vuole far diventare il Lean Thinking, l’approccio aziendale che mira a ottenere il massimo valore con il minimo sforzo in tutti i processi produttivi, un nuovo stile di vita, con lo scopo di semplificare e aggiungere valore alle attività personali, riducendo gli sprechi individuali e di team, ritrovando così benessere e risultati dentro e fuori l’azienda.

I 12 principi del Lean Lifestyle

1      Distinguere le attività a valore aggiunto da quelle superflue per se stessi, il proprio team e il proprio business

2      Riconoscere ed eliminare gli sprechi nella sfera personale, organizzativa e sociale

3      Saper scegliere le attività da fare in prima persona, quelle da delegare e tutto ciò che va eliminato

4      Fluidificare, snellire e semplificare le proprie giornate lavorative e quelle dei collaboratori

5      Diventare esperti di risultati e non di attività

6      Esprimere il meglio di sé attraverso tutte le fonti di energia fisica, emozionale, mentale, spirituale

7      Imparare velocemente e migliorarsi ogni giorno

8      Arrivare rapidamente alle soluzioni dei problemi con l’A3 Thinking

9      Supportare la crescita continua delle persone intorno a sé

10  Guidare il team attraverso Coaching e Mentoring

11  Creare una visione comune e allineare gli obiettivi del team

12  Farsi tirare dalle vere priorità: il True North nella vita e nel business

Il primo evento si svolgerà ad ottobre e novembre a Firenze e consentirà ai partecipanti di aumentare le proprie prestazioni congiuntamente al benessere personale. Grazie ad innovative formule di apprendimento esperienziale e la rapida applicazione in un progetto di miglioramento reale individuale (seguiti in un percorso di coaching di un mese), il “Lean Lifestyle” rappresenta un’occasione di crescita della propria Leadership, garantendo un ritorno immediato nel proprio vissuto quotidiano, in azienda e non solo.

Maggiori informazioni sul sito: www.lenovys.com

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo articolo è stato pubblicato martedì 29 luglio 2014 da Gianluca Gaggioli il martedì, luglio 29, 2014 alle 07:58 ed appartiene alla categoria Breaking News Ultim'ora. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »