23
Gen
2013

La manutenzione predittiva

Di Gianluca Gaggioli pubblicato mercoledì 23 gennaio 2013 in Misurazione analisi e miglioramento |

crystal

Per le organizzazioni  che devono  implementare  il processo di  manutenzione delle attrezzature  non è sempre facile indirizzare le  scelte manutentive verso un orientamento di processo  anziché  verso un altro. 

Occorre provvedere ad  avere indicatori di supporto alle decisioni nella organizzazione delle attività di  manutenzione, che indichino con esattezza i risultati aspettai dal sistema scelto.

Le organizzazioni in questo momento storico particolarmente complesso si trovano sempre a dover combattere con budget sempre più risicati, questo ha spinto i manager “scommettitori” a puntare maggiormente sulla “programmazione predittiva”

Visioni  “consolidate” dell’arte  della manutenzione, intesa come aggiustature, e quella più evoluta,

predittiva, portano ad avere una gestione della manutenzione più rispondente alla realtà dell’organizzazione.

Punti focali  per poter intraprendere un percorso predittivo  di manutenzione sono:

  • Conseguenze che possono manifestarsi sulla sicurezza dell’attrezzatura
  • Serie storiche di guasti presentatisi-
  • Piano di manutenzione/assistenza  prevista o programmata
  • Tipologie di guasti
  • Costo economico dei guasti e relativa incidenza sul fatturato
  • Probabilità l’evento guasto si possa manifestare

Quindi l’attività di manutenzione oggi è un fattore di primaria importanza  che contribuisce alla competitività delle organizzazioni che impatta in maniera importantissima sul controllo dei costi delle attrezzature e i relativi tempi di consegna dei  prodotti/servizi.

Il corretto funzionamento delle attrezzature produttive sono legate in maniera importante chiaramente agli strumenti di manutenzione, con una manutenzione predittiva i vari responsabili delle funzioni aziendali possono anticipare le problematiche che potranno venire a manifestarsi evitando il guasto, prevedendolo.

La manutenzione predittiva, cerca di prevedere le possibili avarie e rilevate problematiche monitorando il ciclo vita dello strumento in maniera da precorrere nel tempo il rilievo. Queste problematiche vengono gestite invece che subite, ed evitando il “fermo della produzione” senza più manifestarsi di effetti negativi sull’organizzazione.

Una programmazione predittiva comporta un monitoraggio efficace e puntuale dell’attività di produzione.

Si definisce quindi  come “manutenzione predittiva” tutte quelle attività, connesse dall’Ingegneria di mantenimento che trasla le date prefissate della manutenzione preventiva, verso azioni modulate sui “limiti” quanto più possibili oggettivi delle macchine in gestione all’organizzazione.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
photo by: bb_matt
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 23 gennaio 2013 da Gianluca Gaggioli il mercoledì, gennaio 23, 2013 alle 07:50 ed appartiene alla categoria Misurazione analisi e miglioramento. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Attualmente è stato lasciato un commento a “La manutenzione predittiva”

  1. 1
    Poka Yoke – Mistake Proofing ha detto:
    7 luglio, 2014

    […] individuare eventuali difettosità prima che siano manifeste o palesate, insomma una individuazione predittiva degli scarti / errori, eliminazione delle rilavorazioni e degli […]

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »