28
Gen
2013

Libri i OQ.Com LA FUGA DEI TALENTI

Di Gianluca Gaggioli pubblicato lunedì 28 gennaio 2013 in Editoria libri |

the (e)x

Organizzazione Qualità questa volta vuole suggerirvi un libro che non dovrebbe mancare sulla scrivania di responsabili di risorse umane professori universitari studenti ma soprattutto politici per poter comprendere quali possano essere le difficoltà che possono incontrare in Italia le nostre menti più eccelse che riescono a trovare considerazione esclusivamente all’estero.

Scena: interno aula universitaria, Facoltà di Medicina. Ambientazione

temporale: fine anni ’60. Il professore di medicina, un tipico «barone», con

un’incipiente calvizie nonché evidentemente accaldato (prova ne è il

gigantesco ventaglio che sventola svogliatamente), conclude l’interrogazione

allo studente Nicola Carati (interpretato da Luigi Lo Cascio). Gli assegna un

«trenta». Per simpatia.

PROFESSORE: Lei ha una qualche ambizione?

NICOLA: Ma…

PROFESSORE: E allora vada via… Se ne vada dall’Italia, lasci l’Italia finché è in

tempo. Cosa vuole fare: il chirurgo?

NICOLA: Non lo so, non ho ancora deciso…

PROFESSORE: Qualsiasi cosa decida, vada a studiare a Londra, a Parigi. Vada in

America, se ha le possibilità. Ma lasci questo Paese. L’Italia è un  Paese da

distruggere: un posto bello e inutile, destinato a morire.

NICOLA: Cioè, secondo lei tra poco ci sarà l’Apocalisse?

PROFESSORE: E magari ci fosse, almeno saremmo tutti costretti a ricostruire.

Invece qui rimane tutto immobile, uguale, in mano ai dinosauri. Dia retta, vada

via…

NICOLA: E lei allora professore perché rimane?

PROFESSORE: Come perché?! Mio caro, io sono uno dei dinosauri da

distruggere!

LA FUGA DEI TALENTI

Storie di professionisti che l’Italia si è lasciata scappare

Attraverso le storie di 27 ricercatori, professori universitari, artisti, uomini d’impresa, architetti, ingegneri, medici, giornalisti, funzionari europei e avvocati (tutti finiti all’estero), La fuga dei talenti è  un viaggio denuncia nell’emigrazione dei giovani migliori, costretti a lasciare ogni anno e a migliaia il Paese più clientelare al mondo e immeritocratico dell’Europa occidentale.

Un viaggio tra le vittime collaterali della non meritocrazia italiana.

Sergio Nava, giornalista classe 1975, lavora dal 1999 a Radio 24 Il Sole 24 Ore, dove si occupa di notizie all’estero in particolare dell’Unione Europea e degli USA. Per Radio 24 ha condotto programmi radiofonici e coperto summit internazionali.

Collabora con il Sole 24 Ore.

Ha lavorato come giornalista o portavoce in Francia, Germania, Gran Bretagna e Irlanda. Per le edizioni San Paolo ha  pubblicato Veronica Guerin. Una giornalista in lotta contro il crimine (2003).

Blog: http://fugadeitalenti.wordpress.com/

E-mail: fugadeitalenti@gmail.com

Facebook e Linkedin: guppo “fuga dei talenti”

Twitter: @fugadeitalenti

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
photo by: haydnseek
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 28 gennaio 2013 da Gianluca Gaggioli il lunedì, gennaio 28, 2013 alle 07:45 ed appartiene alla categoria Editoria libri. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »