28
Giu
2013

Audit e valutazione della comunicazione dell’organizzazione

Di Gianluca Gaggioli pubblicato venerdì 28 giugno 2013 in La direzione impegno politica pianificazione |

Microphone

L’audit di comunicazione è un  esercizio molto utile per ogni organizzazione, perché può far emergere i punti di debolezze e individuare le possibilità di miglioramento delle attività di comunicazione in atto intraprese dall’organizzazione. 

Attraverso specifici Audit si intraprende una valutazione di efficienza della comunicazione  strategica e va al di là della semplice pubblicità o campagne di comunicazione, ma è uno strumento utilizzato per analizzare l’approccio organizzativo generale di diffusione e distribuzione dei prodotti e servizi. 

Quali sono gli elementi strategici per un efficace controllo della comunicazione del proprio Brand? 

“Molti dei problemi più frustranti e costosi che ci troviamo ad affrontare oggi sono dovuti a pratiche burocratiche e a difficoltà nella comunicazione” Philip B. Crosby 

L’Audit Marketing deve essere utilizzato sistematicamente attività cruciale e globale e dovrebbe determinare l’organizzazione sulla capacità di analizzare e sviluppare strategie di comunicazioni efficaci, innovative e di eseguire quelle tattiche e le strategie di comunicazione considerando i seguenti elementi: 

Mission

Vision

Politica

Scienza tecnologica

Patrimonio di conoscenze

Tendenze di business

Tendenze di mercato

Territorio

Popolazione

Scenari politici e religiosi

Nuovi mercati di riferimento

Clienti

Venditori

Concorrenti

Beni e Servizi

Prezzi 

La strategia organizzativa generale 

L’Organizzazione di Comunicazione e Vendite

Marketing Research

Analisi di Mercato

Information Tecnology

Pianificazione

Strategia di espansione

Strumenti di comunicazione e innovazione

Tattiche di comunicazione e approcci organizzativi

Gestione delle organizzazioni e delle vendite 

“Il computer più nuovo al mondo non può che peggiorare, grazie alla sua velocità, il più annoso problema nelle relazioni tra esseri umani: quello della comunicazione. Chi deve comunicare, alla fine, si troverà sempre a confrontarsi con il solito problema: cosa dire e come dirlo” Bill Gates 

Perché si dovrebbe usare un approccio di Audit della comunicazione dell’organizzativa? 

L’Audit di comunicazione agevolerà a proteggere l’organizzazione è favorirà molto bene nel  posizionato sul mercato, per esempio, penetrazione del mercato in maniera coerente, offrendo prodotti e servizi competitivi, avendo manufatti efficaci e di sviluppare dei servizi migliori dl fine di avere un vantaggio competitivo sul mercato. 

Internamente l’Audit di Comunicazione aiuterà a valutare se l’organizzazione ha le capacità necessarie, la struttura e le risorse interne o esterne per perseguire le opportunità di penetrazione  di mercato e di migliorare la posizione a livello globale 

Ma come si sviluppa il giusto approccio a un Audit di comunicazione? 

“La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto” PeterDrucker 

E’ possibile classificare se stessi su una scala da 1 a 10 per ogni categoria / domanda nella vostra lista di controllo di comunicazione. 

Esempio, il punteggio 1 significherebbe scarso rendimento per una categoria, 5 significherebbe media 10 significherebbe eccellente / migliori prestazioni della categoria per una particolare categoria di comunicazione. 

Successivamente, è possibile sviluppare un elenco di livelli di importanza per ogni categoria. Per esempio, diverse attività di marketing hanno diversi livelli di importanza. E ‘molto utile per assegnare punteggio da 1 a 10 per importanza di ogni attività di comunicazione. 

“Che cos’è il genio creativo? Per Wethey è qualcosa che va ben al di là dell’idea creativa comunemente intesa: è piuttosto un atteggiamento. “Make things happen out of nothing”, fare succedere le cose dal nulla, ha spiegato. “Essere partner dei clienti. Creare valore. Essere leader del pensiero. Fare cose che i clienti non sanno e non possono fare”. Molto stimolante, detto così. Ma per niente facile. Perché per creare valore bisogna avere idee, eseguirle al meglio, essere proattivi. “In questi giorni si parla molto di stimulus package, di pacchetti di misure governative per rimettere in moto l’economia”, ha detto Wethey. “Bene, io penso che la comunicazione sia uno stimulus package permanente, che debba servire a dare impulso ai consumi”. E per chiarire il concetto, racconta di quando è andato a trovare un amico pubblicitario nella sua nuova sede. “Questa una volta era una banca d’investimento”, gli ha detto il manager. “Lo è ancora”, gli ha risposto Wethey.

L'autore: Gianluca Gaggioli

Gianluca Gaggioli: coniugato, con tre figli tutti nati a breve distanza, non si sa come trovi anche il tempo di "dilettarsi" sulle tematiche di qualità e management. Rail Strategist - Rail Fire Fighting - da oltre quindici anni lavora nel ambito ferroviario e medicale nel ruolo di "Assicurazione Qualità e dei Sistemi per la Gestione della Qualità". Competenze specifiche: Gestione della Qualità Secondo le Normative EN ISO 9001, EN ISO 14001, BS 18001, COCS 30.5/DT Trenitalia, Schemes Entities in Charge of Maintenance (ECM), ISO 31000, SGSL, OT24, MOG, EN ISO 13485, IRIS (International Railway Industry Standard), Six Sigma, Kaizen, Auditor Sistemi Qualità Certificato 19011 1a / 2a Parte (Audit interni e fornitori) e Abilitazione Formatore RSPP ASPP, dal 2008 attività di consulenza aziendale in materia di Sicurezza sul Lavoro; DVR, POS, DUVRI, Progettazione piani per la sicurezza (organizzazione e gestione corsi lavoratori); da Giugno 2011 Editor in Chief di Organizzazione Qualità. .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
photo by: NeitherFanboy
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 28 giugno 2013 da Gianluca Gaggioli il venerdì, giugno 28, 2013 alle 06:33 ed appartiene alla categoria La direzione impegno politica pianificazione. Puoi seguire i commenti a questo articolo attraverso i feed RSS 2.0. Lascia un commento!

 

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Vai su »